Articoli

come prendere patentino fgas

Come ottenere il patentino F-GAS?

Come abbiamo già visto in altri articoli del nostro blog, le aziende e i professionisti che operano a contatto con i gas fluorurati (Fgas) devono munirsi di certificazione FGAS, in modo da garantire una gestione migliore di queste sostanze.

La disciplina in materia è contenuta nel Regolamento UE n. 517/2014, in cui sono inoltre presenti le normative per ridurre le emissioni di gas a effetto serra dell’80-95 % entro il 2050 e limitare così i cambiamenti climatici.

Questo significa due cose per professionisti e aziende che gestiscono gas fluorurati:

  1. I professionisti sono tenuti a seguire dei corsi di formazione o aggiornamento, per essere abilitati alla professione;
  2. Le aziende devono effettuare controlli periodici delle perdite, ma anche dei metodi con cui i gas vengono rigenerati o debellati.

Al termine di queste procedure, professionisti e aziende possono ottenere la certificazione FGAS. In caso di inadempimento, le multe sono molto salate e possono raggiungere anche cifre a quattro zeri.

Ricordiamo che ottenere il patentino Fgas è obbligatorio ai sensi del D.P.R. 146/2018, attuativo del Regolamento CE 517/2014. Senza questa certificazione, non è possibile lavorare a contatto con i gas fluorurati.

Ecco quindi come bisogna comportarsi in merito alla certificazione Fgas.

Corsi per ottenere patentino Fgas

Partiamo dai professionisti che devono ottenere il patentino Fgas personale. Questi devono affidarsi a un’azienda, come ad esempio Agatos Service, che mette a disposizione dei lavoratori corsi di formazione diversificati e utili ai fini di adempimento delle norme sulla sicurezza sul lavoro.

Il corso di Agatos Service per ottenere il patentino Fgas personale si effettua in aula, come stabilito dalla legge, e dura in totale otto ore, equamente divise in teoria e pratica. L’obiettivo del corso è quello di consentire al lavoratore di poter adempiere l’obbligo formativo previsto dal D.P.R. 43/2012, e abilitarlo al lavoro a contatto con i gas fluorurati.

Il corso, inoltre, prepara il lavoratore all’esame di certificazione finale, attraverso l’esecuzione di prove pratiche in condizioni operative.

Questa certificazione avrà poi durata di 10 anni, al termine dei quali sarà necessario svolgere un esame di aggiornamento.

I requisiti per accedere ai corsi sono essenzialmente due: avere già una preparazione necessaria per lo svolgimento di mansioni legate agli Fgas ed essere maggiorenni.

La scelta del corso varia poi in base del tipo di lavoro da svolgere, si distinguono quindi quattro categorie:

  1. Certificato di I categoria: serve per operare su tutti gli impianti;
  2. Certificato di II categoria: è necessario per lavorare su impianti con meno di 3 kg di carica, ma il lavoratore può eseguire il controllo fughe su impianti con più di 3 kg di carica;
  3. Certificato di III categoria: consente di svolgere solo attività di recupero gas;
  4. Certificato di IV categoria: Consente di svolgere solo il controllo perdite su impianti con più di 3 kg di carica.

Certificazione provvisoria

Se il lavoratore deve conseguire il patentino o rinnovarlo, ma sta già lavorando per un’azienda, può sempre richiedere all’ Ente Erogatore un certificato provvisorio che ha validità di sei mesi, tempo nel quale il lavoratore viene appositamente formato.

Costo del patentino Fgas

Il patentino Fgas personale ha un costo che varia a seconda dell’Ente a cui si decide di affidarsi. L’Ente certificatore (APAVE) offre corsi e certificazioni al costo di 650€ + IVA.

Agatos Service garantisce accesso alla formazione per tutti i lavoratori che necessitano di patentino Fgas al costo di 750€ + IVA, garantendo il massimo della professionalità e tutti i passaggi necessari per mettersi in regola il prima possibile.